venerdì 19 ottobre 2012

Nuovi profili LinkedIn, pagine globali su Facebook e altre novità

E’ stata una settimana ricca di novità per i social network e vogliamo darvi un veloce riassunto, per tenervi sempre al passo:

A breve su LinkedIn una nuova grafica per i profili personali

Dopo aver modificato gradualmente il layout delle pagine aziendali (è arrivato anche per la nostra, ma non abbiamo ancora avuto il tempo di aggiornarla L), LinkedIn si appresta a migliorare anche quello dei profili personali.

Innanzitutto viene dato un maggiore rilievo alla foto del profilo, come potete vedere nell’anteprima più sotto. Dopo il cambiamento fatto anche da Twitter, sembra proprio che tutti i social tendano a dare sempre maggiore spazio alle immagini.

Rispetto alla modalità precedente, in cui le sezioni ricordavano molto i “classici” curriculum vitae, gli utenti del social network avranno la possibilità di raccontare meglio la propria storia professionale in termini di competenze acquisite, progetti ed esperienze.
Verrà dato anche più spazio alle persone suggerite per ampliare la propria rete di contatti, puntando quindi maggiormente sull’aspetto social: LinkedIn non è soltanto un sito in cui caricare il proprio curriculum se si è in cerca di lavoro, ma un’opportunità importante per entrare in contatto con professionisti di ogni settore e vagliare potenziali partnership attraverso alcuni strumenti che non tutti conoscono.

Anteprima del nuovo profilo LinkedIn

LinkedIn non ha comunicato ufficialmente quando saranno disponibili i nuovi profili; per il momento si può chiedere un invito per essere tra i primi ad averlo.

Facebook e le pagine “globali” (segnalato da Davide Licordari)

Sono in arrivo le GLOBAL PAGES, ovvero pagine Facebook con una nuova struttura creata appositamente per le aziende attive in contesto internazionale e che comunicano con il proprio target differenziando i messaggi da nazione a nazione.

Come si legge nell’articolo di presentazione, le nuove Global Pages avranno lo stesso url (indirizzo che permette di raggiungere la pagina) e lo stesso nome, nonché le statistiche (numero di “mi piace” e persone che ne parlano), mentre gli utenti saranno redirezionati alla versione corrispondente alla località in cui dichiarano di vivere.
Dal punto di vista grafico, i gestori delle pagine potranno localizzare l’immagine di copertina, le informazioni, le foto e le timeline.
Per il momento le pagine globali sono disponibili solo per alcuni “top clients”, ma probabilmente verranno in seguito rese disponibili anche ad altri.
Guardate un esempio sulla pagina facebook di Kit Kat: cliccando sulla rotellina sotto l’immagine di copertina e poi su “Cambia paese” potete vedere le altre pagine localizzate. Utile, no?



Il rimedio estremo alle penalizzazioni da Penguin Update

E infine la novità tanto attesa da molti SEO: Google ha rilasciato un nuovo strumento per i webmaster – il “disavow link tool” – per segnalare i link “spam” in entrata su un sito che non si è in grado di rimuovere e risolvere le penalizzazioni conseguenti al Penguin Update, l'aggiornamento dell'algoritmo di Google che ha colpito i siti web collegati a siti di spam o di bassa qualità. Per saperne di più leggete l'articolo su Fortunecat.it.

Nessun commento:

Posta un commento