lunedì 20 febbraio 2012

4 motivi per riprogettare il tuo sito


Liberamente tradotto da 4 Reasons It’s Time to Redesign a Website di Nick Stamoulis (Brick Marketing).

A volte, quando un cliente sta per intraprendere una campagna di ottimizzazione per i motori di ricerca, si chiede se sia necessario anche riprogettare il sito web. Non è necessario riprogettare un sito quando si implementa una campagna di ottimizzazione, ma in alcuni casi non può far male. La SEO lavora per costruire visibilità nei motori di ricerca e in generale online per portare più traffico a un sito. Una volta che l’utente approda sul sito, è la qualità del sito che lo spingerà alla conversione o a rimbalzare fuori dalla pagina.  Dal momento che stai investendo in SEO, potresti anche avere un sito che vale la spesa e lo sforzo, giusto? Ecco 4 motivi per cui è ora di fare un restyling del tuo sito:

1)  E’ datato
Il web design è soggettivo. Quello che piace a una persona è diverso da quello che piace a un’altra. Comunque, una cosa su cui si può essere quasi tutti d’accordo è se un sito sembra obsoleto o meno. Una buona regola è riprogettare un sito ogni 3-5 anni per mantenerlo aggiornato. Se il design del tuo sito sembra risalire al tempo della connessione analogica a 56kb, dà un’immagine poco professionale. Naturalmente, questo non vuol dire che dovrai ricostruire tutti i contenuti, ma ti dà l’opportunità di migliorare la funzionalità e di scrivere nuove pagine se ti sembra necessario.

2)  Non converte più
Se vedi un calo nelle conversioni in un lungo periodo di tempo (almeno un anno), potrebbe essere un segnale che qualcosa non va nel tuo sito ed è ora di ripensarlo. Questo non vuol dire che se hai un paio di mesi di calo dovrai riprogettare il sito, ma un graduale declino delle vendite, dei contatti commerciali, delle telefonate ecc. sono un segnale di pericolo.

3)  Costa troppo aggiornarlo
Se non hai un sistema di gestione dei contenuti (CMS) e stai pagando molto per far aggiornare di frequente i contenuti, anche per piccole modifiche, può essere ora di passare a un CMS. Comunque, è importante soppesare se ha senso farlo. Se fai solo un paio di modifiche all’anno, potrebbe non valere la pena l’investimento e il tempo richiesto per imparare a usare il CMS.

4)  E’ difficile ottimizzarlo
A causa della funzionalità tecnica, è quasi impossibile far ottimizzare alcuni siti web o incorporare elementi sociali, come i pulsanti per la condivisione sui social network. Poiché la SEO e i social media sono davvero importanti oggi per migliorare la presenza di un marchio online, vale la pena investire in un redesign del vostro sito.

Quando apri il sito della tua azienda ti sembra fuori moda, magari meno "attraente" rispetto a quelli dei concorrenti? Vorresti avere più autonomia nella gestione e nell’aggiornamento dei contenuti grazie a un sistema di gestione dei contenuti (CMS)? Aggiungiamo anche la quinta ragione: hai notato che sui tablet o sugli smartphone il tuo sito non appare come vorresti? Contatta Sostanza per un incontro informativo e ti aiuteremo a riprogettare il tuo sito e ad aumentare le vendite!

Nessun commento:

Posta un commento